Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 24 gennaio 2009

Stampi


Messaggio per Sere: per la torta bicolore ho usato lo stampo da amor polenta, in metallo (Medagliani), mentre per la torta alle mandorle ho usato quello nero, da Rehrucken, con fondo antiaderente (Manor). Le misure sono leggermente differenti:
stampo amor polenta: lunghezza 23,5 cm - larghezza 10 cm - altezza 8 cm -capacità 1 litro
stampo rehrucken: lunghezza 29,5 cm - larghezza 11 cm - altezza 6 cm - capacità 1,2 litri

6 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. grazie :)
    e scusami ancora...
    mi sembra di averti scocciato :'( mi spiace...

    comunque, vedo che quello che ho io (accidenti non ci azzecco mai), ha una capienza maggiore di quello per amor polenta: credi sia il caso che usi (per la torta bicolore) una dose e mezza (con 3 uova) o avendolo già usato tu, l'altro stampo...credi che possa venir bene anche lì con dose normale? ho il timore che venga troppo bassa :(

    RispondiElimina
  3. Cara Sere, non mi scocci affatto. Forse hai avuto questa impressione perché ho scritto il post di fretta, con un piede già fuori dalla porta di casa, senza perdermi in troppi convenevoli :) Secondo me, con il tuo stampo, dovresti aumentare un po' le dosi (dividi per 2 e moltiplica per 3 le grammature degli ingredienti mettendo, eventuialmente, 2 uova e 1 tuorlo). Fammi sapere come ti è venuto. Un abbraccio
    eu
    @ Artemisia: ma figurati! :DDDDD

    ciao
    eu

    RispondiElimina
  4. Bellissimo! Penso a come verrebbe bene il mio dolce Varese qui! Un bacio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Ciao, Laura. Come state tutti quanti? Nevica anche dalle vostre parti? Io comincio a scocciarmi, per la verità. Mi ricordo del tuo Dolce Varese e credo che lo preparerò presto, tanto per avere un confronto con l'Amor Polenta.Ho fatto una scappata sul tuo blog per rileggermi la ricetta e le differenze mi sembrano minime. Saltando di palo in frasca: qualche sera fa, non ricordo se su Telelombardia o su Antenna3, ho visto un servizio sugli amaretti di Gallarate, prodotti dalla pasticceria Gnocchi. Li conosci? Sono così buoni come diceva il pasticciere nel servizio? Ha dato anche un consiglio su come accompagnarli: una crema a base di mascarpone montato con zucchero e grappa. Mica male, vero?

    A presto
    un abbraccio a tutta la famiglia
    eu

    RispondiElimina