Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 6 luglio 2015

Menu di domenica 5 Luglio

 IL MENU DI LUGLIO
Una caldissima domenica di luglio. Siamo in quattro, più la piccola deliziosa Beatrice. Menu freddo, colorato, con tanti piatti di consolidata tradizione.
Come antipasto, con il solito calice di spumante, ho preparato dei crostini di pane a lievitazione naturale, conditi con della stracciatella di burrata, la mia tapenade e pomodori datterini appena colti in giardino.
A mia figlia piacciono i peperoni grigliati in insalata ed è giocoforza farglieli trovare, con sua somma gioia. La procedura mi  sembra di averlo già scritta tante volte: si ungono i peperoni interi, precedentemente lavati ed asciugati; si fanno cuocere sulla griglia del barbecue girandoli non appena un lato è annerito; una volta pronti si mettono in una terrina capiente, sigillando con pellicola e lasciandoli intiepidire. Si spellano e puliscono velocemente, tagliandoli poi a falde. Si dispongono a strati in un contenitore di vetro, salando, irrorando con un filo d'olio extravergine e profumando ogni strato con fettine di aglio novello e timo. DI solito li preparo un giorno per l'altro. Al momento di andare in tavola, dispongo le falde di peperone in un largo piatto da  portata, alternando i colori (elimino l'aglio) e decorando con delle foglioline di basilico greco.

L'arrosto di vitello farcito, accompagnato dalla sua salsa di pomodori crudi,  è uno dei grandi classici estivi di casa mia. E' una vecchia ricetta de La Cucina Italiana(luglio 1994) che viene molto apprezzata per la sua freschezza e originalità. 
Infine, per concludere in dolcezza, ho preparato una crostata ai lamponi con crema soffice alla vaniglia, prendendo spunto da una ricetta un po' più arzigogolata che preparo solo in occasione del compleanno di mia figlia Giulia. Questa è una versione più semplice ma altrettanto buona. Magari domani le dedico un post.
Da bere, oltre all'acqua minerale, abbiamo stappato il solito spumante "Prosit" Ca' del Grifone.

3 commenti:

  1. Eugenia al prossimo aggiungi un posto!!
    Tutto davvero ottimo!! Un bacione!!

    RispondiElimina
  2. Sono subito andata a curiosare la tua tapenade e a parte i fiori di lavanda mi sa che proverò a farla!!! Buona giornata

    RispondiElimina
  3. un gran bel pranzo di domenica apprezzo tutto ma i peperoni in modo particolare

    RispondiElimina