Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 26 marzo 2015

Hamburger di pollo, scarola, mini piadine e salsa di pomodoro piccante

Stupendo! Non ci sono altre parole. Il piatto l'ho preparato la settimana scorsa e non vi dico l'accoglienza che ha ricevuto: in tre, ci siamo "scofanati" tutti e nove gli hamburger, per non parlare del resto, che è sparito in un fiat (voluntas tua). Un grazie grande come una casa lo devo all'amica Marì, che mi ha passato un piccolo dossier di ricette di Danilo Angè, grande cuoco ancora poco valorizzato dai mass media. Ovviamente, questa è la mia versione, che si discosta un poco nelle dosi e nel procedimento da quella dello chef. 

HAMBURGER DI POLLO,SCAROLA, MINI PIADINE E SALSA DI POMODORO PICCANTE 
Ingredienti per 4 persone

Per gli hamburger di pollo
2 patate medio-piccole
500 g di petto di pollo
4 foglioline di salvia
sale
1 o 2 uova
pangrattato di riso
burro chiarificato

Per la scarola
1 spicchio d'aglio in camicia
2 cucchiai di olio extravergine
3 filetti di acciuga sott'olio
1 pugno di capperi dissalati
una dozzina di olive taggiasche, denocciolate
1 cespo di scarola liscia (500 g circa)
sale (solo se necessario)

Per la salsa di pomodoro piccante
2 cucchiai di olio extravergine
1/2 cipollo rossa, tritata
1 spicchio d'aglio
1 pizzico di Piment d'Espelette
200 g di pomodori pelati
1 cucchiaio d'aceto di vino rosso
2 cucchiaini di zucchero semolato
sale
pepe

8 mini piadine

Preparare gli hamburger di pollo: sbucciare e lavare le patate. Tagliarle in piccola dadolata e farle cuocere, per una decina di minuti, in acqua bollente salata. Quando saranno morbide ma non sfatte, scolarle e metterle a raffreddare su un doppio foglio di carta da cucina. Tritare finissimamente le foglioline di salvia. Tritare al mixer il petto di pollo. Riunire gli ingredienti in una terrina; salare e mescolare il tutto con le mani, fino ad ottenere un composto perfettamente amalgamato. Ungere con un filo d'olio un coppapasta delle dimensioni adatte; con le mani unte, formare tante palline e premerle dentro lo stampino, in modo da ottenere tanti hamburger della stessa dimensione. A me ne sono venuti nove pezzi. Adagiarli su un vassoio e metterli a rassodare in frigo per una mezz'oretta. Trascorso questo tempo, passarli nell'uovo sbattuto, leggermente salato, e nel pangrattato di riso. Conservarli in frigo fino al momento di cuocerli.

Per la salsa di pomodoro piccante, stufare per 5 minuti la cipolla tritata e lo spicchio d'aglio intero in poco olio extravergine. Unire i pelati, mezzo bicchiere d'acqua, sale, Un buon pizzico di Piment d'Espelette (o peperoncino), aceto e  zucchero. Cuocere, a fiamma media, per circa 15 minuti. Eliminare l'aglio e passare al frullatore ad immersione; rimettere sul fuoco un momento; sistemare di sale e profumare con una bella macinata di pepe nero. Far raffreddare a temperatura ambiente.

Per la scarola, rosolare lo spicchio d'aglio in camicia in un filo d'olio; farvi sciogliere le acciughe a fiamma bassissima, poi aggiungere i capperi, le olive e la scarola, ben lavata e tagliata a julienne. Cuocere per circa un quarto d'ora o fino a quando la scarola sarà bene appassita e il liquido di vegetazione completamente evaporato. Salare solo se è il caso. Conservare al caldo.
Servizio: cuocere gli hamburger di pollo nel burro chiarificato. Farli scolare su della carta da cucina, poi adagiarli su un vassoio da portata riscaldato. Disporvi intorno le piadine (riscaldate in una padella antiaderente), la scarola e la salsa di pomodoro piccante.



16 commenti:

  1. Credo che anche qui riscuoterebbe un certo successo!!
    Miticaaaaaa!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia, sono sicura che piacera' anche a voi. Un abbraccio

      Elimina
  2. Per la salsa piccante passo....ma questi hamburger e la scarola saranno presto sulla mia tavola (il,pollo mi piace proprio per la sua versatilità , come anche tu dimostri)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cristina, mi fa molto piacere sapere di incontrare il tuo gusto. Anche a me piace molto utilizzare la carne di pollo; oltre ad essere leggera ha un gusto abbastanza neutro che si puo' valorizzare in tantissimi modi.
      Un caro saluto

      Elimina
  3. E' proprio bello passare da te. Si trova sempre, sempre qualcosa di troppo buono.
    Grazie! Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tante, Anna. E' bello ricevere commenti come il tuo. Un abbraccio e a presto rileggerti.

      Elimina
  4. Bella ricetta, la provo!
    cosa intendi per pangrattato di riso?
    posso usare quello normale?
    grazie eugenia

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Eugenia,

    é semplicemente delizioso questo hamburger.
    l'ho preparato oggi per pranzo.
    io adoro questi abbinamenti di gusto.
    grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto contenta, Erika. Anch'io ho trovato indovinatissimo il mix di gusti.
      Il pangrattato di riso (prodotto gluten free) puoi sostituirlo con un normale pangrattato, basta che sia tritato molto fine.
      Un abbraccio e tanti auguri per la prossima Pasqua.

      Elimina
  7. sono delle pietanze interessanti sia singolarmete che nell'insieme fanno un bel piatto unico

    RispondiElimina
  8. Assemblare il tutto porta via un po' di tempo, ma l'esecuzione e' davvero facile e il risultato compensa della (poca) fatica. Un caro saluto, Carmine.

    RispondiElimina
  9. io sono uno a cui non piace lavorare molto in cucina ma questo preparazione mi piace molto è proprio l'insieme che da un ottimo gusto, grande

    RispondiElimina
  10. Pubblichi sempre ricette particolari....le adoro!!!
    Buona Pasqua a te e famiglia.

    RispondiElimina
  11. Buonissimo! L'accostamento di gusti non l'avrei mai azzardato, ma si rivela perfetto al primo morso. A casa mia è stato divorato! Per velocizzare di molto la preparazione, si può fare semplicemente uno spezzatino di pollo impanato cotto in burro e salvia, trasformando gli hamburger in ottimi tacos!

    RispondiElimina
  12. Ciao, Giulio, benvenuto!
    Mi fa molto piacere sapere che questa ricetta e' stata di tuoi gradimento; tempo fa ho cucinato un'altra versione di hamburger (questa volta di pesce), sempre dello chef Ange', ma mi e' sembrata meno convincente di questa. Ad ogni modo, la pubblichero' a breve.
    Bella la tua idea di trasformare il pollo e la scarola in un ripieno per tacos!

    RispondiElimina