Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

sabato 21 dicembre 2013

Pan brioche alle noci e datteri con radicchio e stracchino

Come raccontavo nel post del Panforte Margherita, questo mese il mensile di gastronomia La Cucina Italiana è particolarmente ricco di spunti e di idee per i menu delle feste. Questo pan brioche, per esempio, è veramente buono e l'accostamento con i radicchi crea un bel contrasto tra dolce ed amaro, accordandosi bene anche con la freschezza del formaggio stracchino. I suoi usi, però, sono più ampi: lo vedrei molto bene come supporto a del foie gras o a una mousse di fegatini, ma anche con formaggi erborinati di un certo carattere, oppure semplicemente tostato e spalmato di confettura, per una colazione regale.

PAN BRIOCHE ALLE NOCI E DATTERI
con radicchio e stracchino
dal numero di dicembre 2013 de La Cucina Italiana
ricetta di Sergio BARZETTI
 

Ingredienti per il pan brioche 
250 g di latte 
15 g di lievito di birra (20 g nell'originale) 
50 g di burro + un extra per ungere gli stampi 
8 g di zucchero 
2 tuorli + 1 uovo intero 
600 g di farina 0 
2 cucchiaini da caffè rasi di sale 
150 g di datteri freschi, denocciolati 
70 g di noci sgusciate 

Per l'insalata (dosi per 8 persone) 
200 g di radicchio 
300 g di indivia belga 
olio extravergine; sale; pepe 

250 g di stracchino 
chicchi di melagrana 
Preparare il pan brioche: mettere in un pentolino il latte e il burro; far intiepidire fino a sciogliere il burro, poi ritirare dal fuoco; aggiungere lo zucchero e il lievito, mescolando per farlo fondere nel liquido. Unire anche le uova, leggermente battute (composto). Raccogliere la farina nella ciotola dell'impastatrice; unire il composto, impastando per qualche minuto con il gancio. Aggiungere il sale e continuare a lavorare, a bassa velocità, fino a formare un impasto morbido e setoso (se occorresse, aggiungere ancora un po' di latte tiepido). Accomodare la pasta in una ciotola unta di burro e farla lievitare, coperta, per almeno 30' (io l'ho lasciata 45'). Nel frattempo, imburrare e infarinare uno stampo da plum-cake 10x26 cm. (Io ho utilizzato 2 stampi da cake della Cuki, poiché ho voluto preparare un cake come da ricetta originale e un altro utilizzando come ripieno datteri, mandorle e pinoli, per un mio familiare che è allergico alle noci.). Tritare non troppo finemente i datteri e le noci, unendoli all'impasto. Formare un filoncino e accomodarlo nello stampo. Far lievitare, in ambiente caldo-umido, fino al raddoppio del volume. Cuocere in forno caldo a 185°C per circa 35'; sfornare e lasciar raffreddare prima di levare dallo stampo. 
Preparare l'insalata mondando l'indivia e il radicchio; lavare accuratamente e affettare entrambi. Condire l'insalata con olio extravergine, sale e pepe. 
Suggerimenti per il servizio: tostare leggermente le fette di pan brioche; accomodarle nei piatti, completando con fettine di stracchino e l'insalata condita. Decorare con chicchi di melagrana. 



Annota bene: il pan brioche si conserva per qualche giorno, avvolto con cura prima nella carta forno e poi in un foglio di alluminio. Al momento dell'uso, bastera' tostarlo sotto il grill, da ambo i lati, per qualche minuto. Personalmente, ne ho congelato uno per le prossime feste.

8 commenti:

  1. Adoro questa ricetta! La devo fare assolutamente, non so se per Natale, ma per fine d'anno di sicuro! Buone feste a te e ai tuoi cari carissima e ci rileggiamo presto presto <3

    RispondiElimina
  2. che bella Eugenia, penso che la farò per Natale, stavo cercando una cosa un po' diversa dalle solite ricette e questa mi pare proprio nuova...ciao carissima

    RispondiElimina
  3. Buono davvero Eugenia!! Un bacione e buone feste a tutti voi!!

    RispondiElimina
  4. mi piace molto il sapore dei datteri con il formaggio

    RispondiElimina
  5. Il panbrioche lo faccio spesso ma non così e allora proveró anche questa versione (magari senza datteri).
    Ti leggo sempre ma questa sera ho scritto in particolare per farti gli auguri, tanti e affettuosi.
    Buon Natale e che sia anche un anno buono.
    mimma

    RispondiElimina
  6. Ciao, divino questo panbrioche di frutta secca, e perfetto l'abbinamento con radicchio e indivia, e del morbido stracchino a rinfrescare ed ammorbidire il tutto! Insomma un accostamento di sapori e consistenze che ci piace davvero molto.
    Baci e auguri di buone feste

    RispondiElimina
  7. Grazie davvero a tutti.
    Il pan brioche è stato molto apprezzato ieri sera; tagliato a fette e tostato leggermente, stava d'incanto con il paté di fegato della casa :)
    Un abbraccio e tanti auguri di buone feste.

    RispondiElimina
  8. Eugenia ciao, ieri sera l'ho fatto, è venuto benissimo, ti volevo avvisare che domani lo pubblico, è troppo bello, un abbraccio

    RispondiElimina