Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 6 gennaio 2012

Brodo vegetale ristretto, adatto per il salmone


Poco prima di Natale siamo stati ospiti a cena dai nostri amici Francesco e Pinuccia. La Pina va giustamente famosa per la sua cucina leggera ma saporita e, anche in questa occasione, non si è smentita. Oltre ad un risotto ai carciofi davvero buono ma, al tempo stesso, dietetico, la sorpresa sono stati questi tranci di filetto di salmone cotti in un brodo vegetale ristretto. Pinuccia mi ha detto di aver avuto la ricetta, tantissimi anni fa, dal personale di "da Claudio, la pescheria dei milanesi", il negozio di pesce più famoso di Milano. Devo dire che il tocco dell'aceto, messo in modesta quantità, esalta e sgrassa allo stesso tempo il sapore del salmone: brava Pinuccia!

BRODO VEGETALE RISTRETTO, ADATTO PER IL SALMONE
1 gambo di sedano
2 carote
1 piccola cipolla
1 porro
2 spicchi d'aglio
4 pomodorini
1 foglia di alloro
2 foglie di salvia
qualche rametto di timo
gambi di prezzemolo
1 ciuffo di rosmarino
1 cucchiaio di sale grosso
qualche granello di pepe bianco
1 o 2 cucchiai di aceto (io uso aceto di mele)
1/2 bicchiere di vino bianco
1/2 litro d'acqua
Mondare e lavare tutte le verdure. Tagliarle a fettine e metterle, insieme agli odori, nella pentola a pressione. Coprire con l' acqua e aggiungere il sale, l'aceto, il vino bianco e qualche granello di pepe. Cuocere, dal fischio, per 30 minuti. In questo brodo concentrato, eventualmente filtrato, lessare il pesce in tranci (ottimo il salmone), cuocendolo per una decina di minuti a fiamma debolissima.




9 commenti:

  1. Direi che oltre essere un brodo adatto al salmone mi sembra che adattissimo anche per una cena delicata dopo tanti pasti pesante festivi! Magari con un pochino di puntette!

    RispondiElimina
  2. @Puddin: vero, P. Si h aproprio bisogno di far riposare lo stomaco dopo gli stravizi festivi. Spero tu riesca a rimediare presto all'inconveniente delle foto.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. una bellissima idea, adatta alla dieta a cui saremo per forza costretti tutti da lunedì :-)

    ne approfitto per farti i miei auguri per un 2012 pieno di cose belle!

    RispondiElimina
  4. @Gaia: contraccambio gli auguri e i buoni propositi alimentari. Buon inizio!

    RispondiElimina
  5. con un brodo così ben fatto i profumi si saranno sciuramente risentiti nel salmone, è semplice ma ben fatto proprio come piace a me :) complimenti!

    RispondiElimina
  6. il tuo suggerimento arriva a puntino, mi piace il salmone e un pò di sapori light, dopo tante libagioni, rimettono in carreggiata! un bacione e buon weekend Eu...

    RispondiElimina
  7. @erica: buongiorno, Erica, e grazie del commento positivo. Sono convinta che anche una ricetta semplice come questa aiuti a cucinare meglio. Non e' niente di nuovo, certo, anche mia mamma ha detto che prepara il brodetto esattamente in questo modo quando cucina il pesce di lago "in bianco", ma forse qualcuno ancora non la conosce.
    @Chiara: a chi lo dici! E' da Natale che stiamo bevendo il te' delle cinque accompagnato da una fetta di panettone o di veneziana, e ancora non ne vediamo la fine... :)) un po' di cibo leggero, dopo tanti stravizi, e' quello che ci vuole. Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  8. ah, cara Eugenia, era questa la ricetta di cui mi parlavi!
    Me ne ricordero'.

    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si', Franci. e' proprio questa. Pensa che ho mangiato il salmone anche stasera , sempre cucinato in questo modo, e rimane proprio saporito. Inoltre, non appesto la cucina con odore di pesce alla griglia (magari aleggia un certo aroma di aceto). :))
      Ciao.

      Elimina