Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 3 giugno 2007

Chutney di zenzero da Pimgio


Ieri pomeriggio, il caro Fabio ci ha portato in regalo una piccola forma di formaggio artigianale proveniente dalla Calabria. Abbiamo subito provveduto all'assaggio, trovandolo eccellente in purezza ma stratosferico se unito in matrimonio ad una cucchiaiata di chutney di zenzero, preparato un paio di mesi fa su ricetta dell'amico Pimgio, socio del club di Altrotempo.




Chutney di zenzero (Pimgio)
100 gr di zenzero fresco
½ peperone rosso
1 piccolo cetriolo
1 cipolla
1 lime
75 gr di uva di corinto
2 dl di aceto di mele
1 dl di acqua
220 gr di zucchero
1 cucchiaino colmo di sale
una stecca di cannella
pelare e tagliare a julenne fine lo zenzero. Lavare il ½ peperone, mondarlo e tagliarlo a cubetti. Lavare il cetriolo, affettarlo e dividere le fette in quarti. Mondare la cipolla e tagliarla a spicchi non troppo grossi. Lavare il lime e affettarlo sottile. Mettere tutti gli ingredienti in una pentola assieme all’uvetta, all’aceto, all’acqua e alla cannella e portare a bollore, abbassare la fiamma e cuocere per circa mezz’ora mescolando di tanto in tanto. Unire il sale e lo zucchero mescolando bene e cuocere per circa 40 minuti. Versare il Chutney nei vasi vetro ermetici e aspettare un mesetto prima di usarlo. L’ho fatto domenica e oggi (dopo 2 giorni) è buono da svenimento (usato con petti di pollo alla griglia) immagino tra un mese!

Note personali: Ho fatto doppia dose e ne sono usciti due barattoli da 250 ml. Ho aggiunto anche due o tre pere disidratate che avevo lì ad infesciare nel cesto della frutta secca.


2 commenti: