Il contenuto di questo sito può essere riprodotto solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 23 giugno 2021

Broccoli arrostiti con gambi sott'aceto

L'altro giorno ho visto un breve filmato in cui Yotam Ottolenghi, famosissimo autore di libri di cucina e proprietario di diversi ristoranti,  preparava un'originale insalata di broccolo.  Gli accostamenti di sapore  possono sembrare un po' insoliti al nostro palato ma se si affrontano senza pregiudizi ci si può piacevolmente stupire. 
La ricetta è stata da me un po' adattata nelle dosi.

BROCCOLI ARROSTITI con gambi sott'aceto
adattamento di una ricetta di Yoram Ottolenghi


Ingredienti per 2 persone
una testa di broccolo (500 g )
un generoso pizzico di sale fino (1/2 cucchiaino)
2 cucchiai di aceto di mele
1/2 peperoncino rosso fresco, del tipo poco piccante
un filo d'olio extravergine
1/2 cucchiaino di semi di cumino
foglie di basilico

Per la salsina di condimento
3 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di aceto di mele
1 cucchiaio di zucchero semolato

Procedimento
Lavare il broccolo; dividere il gambo dalle infiorescenze. Con un coltello, dare al gambo una forma  grossolanamente rettangolare: non è necessario che sia perfetto. Tagliarlo per il lungo in strisce sottili (3 mm), usando possibilmente una mandolina. Impilare poche striscioline per volta e tagliarle a julienne finissima, poi metterle in una ciotola, spolverarle con mezzo cucchiaino di sale fino, mescolare e lasciar riposare per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, spremere tra le mani i gambi, per far rilasciare il liquido di vegetazione che avranno prodotto. Trasferire tutto in una ciotola pulita; irrorare con 2 cucchiai di aceto di mele e il peperoncino, mondato e tagliato a rondelle. Mescolare e far marinare il tempo necessario a preparare il resto. 
Tagliare le infiorescenze tutte della stessa dimensione. Scottarle per 3 o 4 minuti in acqua bollente salata. Scolarle bene e disporle su una placca da forno. Condirle con un filo d'olio evo. Accendere il grill al massimo e, arrivato in temperatura, introdurre la placca con i broccoli, lasciandoli leggermente dorare per circa 5 minuti (non metterli troppo vicini al grill). Trascorso questo tempo, disporli su un piatto di portata , contornandoli con i gambi sott'aceto. In un pentolino, portare a bollore la salsa di soia, l'aceto e lo zucchero, mescolando con cura. Far bollire circa 2 minuti, fino a quando la salsa diventerà leggermente sciropposa. Farla raffreddare. Nel frattempo, tostare a secco, in un pentolino antiaderente, i semi di cumino. Pestarli poi in un mortaio, riducendoli in polvere. Condire i broccoli con la salsa, spolverandoli con il cumino e decorando il piatto con le foglie di basilico.











2 commenti:

  1. Davvero molto inglese come trattamento delle verdure, che in sé non mi dispiacerebbe. Temo però di non riuscire a convincermi a usare la soia in nessun modo e pure lo zucchero nel salato. O meglio l’agrodolce con molta misura ci starebbe, ma lo zucchero sta diventando obbligatorio per tutte le preparazioni di verdure, magari perché questo misto di sale e zucchero nasconde una qualità scadente e insipida e questa moda non mi convince per nulla.
    Quindi penso che rimaneggerei la salsa.

    RispondiElimina
  2. Piatto molto appetitoso, complimenti!

    RispondiElimina