Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 22 gennaio 2016

Tagliatelle verdi al salmone affumicato

Cucina di riciclo. Avevo in frigo una mezza busta di rucola e del salmone selvaggio affumicato, residuo di una confezione acquistata per le feste natalizie. Non sono completamente d'accordo con chi dice che il salmone affumicato non va cotto perché si rovina. Ovviamente, se stiamo parlando di un salmone Balik il discorso cambia e sarebbe un'eresia consumarlo in maniera diversa; tra l'altro, qui non si tratta di cuocere il pesce per delle mezz'ore ma solo di dargli una rapida scottata. Insomma, se non avete voglia dei soliti crostini con la panna acida o con il burro, date una chance a questa ricetta e sappiatemi dire.
TAGLIATELLE VERDI AL SALMONE AFFUMICATO 

Ingredienti per 2 persone
Per le tagliatelle verdi alla rucola
50 g di rucola
1 uovo
150 g di farina 00
1 cucchiaio di vino bianco

Scottare la rucola per 2 minuti scarsi, in poca acqua bollente salata. Scolarla e raffreddarla immediatamente sotto un getto di acqua freddissima. Strizzarla bene e metterla nel robot da cucina con l'uovo. Frullare per qualche minuto, poi unire la farina (trovo ottima la Pivetti per la pasta all'uovo) e, se occorre, il vino bianco. Formare un panetto liscio e ben lavorato; avvolgerlo nella pellicola e metterlo a riposare per 30 minuti.  Tirare la sfoglia sottile e passarla al rullo per le tagliatelle. Far asciugare la pasta una mezz'ora, prima di cuocerla in abbondante acqua bollente salata.

Per il condimento al salmone affumicato
100 g di salmone selvaggio affumicato
3 foglie di salvia
un filo di olio extravergine
mezzo bicchierino di vodka
20 g di burro
pepe bianco di Penja, appena macinato
niente sale
Tagliare il salmone affumicato a pezzetti regolari. Nel wok, far scaldare dolcemente l'olio con le foglie di salvia. Unire il salmone e fargli prendere appena calore. Sfumare immediatamente con la vodka (leggermente riscaldata in un pentolino), dandole fuoco. Appena le fiamme saranno cessate, unire le tagliatelle cotte al dente e farle saltare pochi istanti, mantecando con il burro tagliato a pezzetti e poca acqua di cottura della pasta. Profumare con il pepe appena macinato e mandare in tavola.

2 commenti:

  1. Eccome, anche 10 chance!!A me piace il salmone affumicato cotto, certo, scottato appena ma trovo che con la pasta sia squisito!! Ora vado a documentarmi sul salmone Balik, ammetto che non lo conosco!! Buon we!!

    RispondiElimina