Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

martedì 10 luglio 2012

Sul davanzale della mia cucina

basilico rosso
composizione di Catharantus (Pervinca del Madagascar) e edera
basilico greco

L'unico sistema per sottrarre il basilico alla voracità delle chiocciole è quello di isolarlo in un punto quasi irraggiungibile per loro. Stanca di trovarmi delle piante ormai ridotte al solo gambo, peraltro rosicchiato, ho trovato che la sistemazione sul davanzale di casa, oltre ad essere pratica - mi ci vuole un secondo per allungare il braccio e tagliare un rametto di queste splendide aromatiche - raggiunge perfettamente lo scopo: foglie integre e vigorose!

4 commenti:

  1. eccolo il famigerato basilico rosso, che mi aveva fatto tanto disperare ai tempi dell'insalata di quinoa di Yotam Ottolenghi!
    bellissimo e profumato il tuo davanzale :) e quanto mi piace quel vaso a découpage! l'hai fatto tu?
    un bacione

    RispondiElimina
  2. Purtroppo no, Cristina. Comprato all'esselunga :o) Conteneva dei giacinti.
    Abbraccio

    RispondiElimina
  3. Eccoli i tuoi basilci! ... Ho scoperto che il mio viola sta diventando verde causa troppo sole e quindi fotosintesi! ...devo tenerlo all'ombra! :) bacio i

    RispondiElimina
  4. E' vero, l'ho notato anch'io. Adesso li ho arretrati dietro il vaso delle pervinche dove godono di una posizione piu' ombreggiata. Un abbraccio

    RispondiElimina