Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 30 aprile 2018

Polpette di tacchino e zucchina con salsa alla panna acida e sumac

Questa ricetta l'ho gia' preparata numerose volte ed anche pubblicata sul blog, con qualche variante, in un post del 2014. Il saporito amalgama della carne di tacchino con zucchina e spezie assortite e' di quelli che non si dimenticano e invitano alla replica. Le polpette, come consiglia Ottolenghi, si possono servire sia calde che a temperatura ambiente e sono una bella idea per un pranzo con gli amici o in un buffet. Anche la salsa e' deliziosa e può essere impiegata in tanti altri piatti come accompagnamento alle carni bianche o alle verdure grigliate.

POLPETTE DI TACCHINO E ZUCCHINA
con salsa alla panna acida e sumac
ricetta di Yotam Ottolenghi, dal libro Jerusalem


Ingredienti per 4/6 persone (circa 18 polpette)
500 g di carne di tacchino macinata (io ho usato petto di tacchino) 
1 grossa zucchina, grattugiata grossolanamente (200g circa) 
40g di cipollotti, solo la parte bianca, tagliati sottili 
un ciuffo di prezzemolo, tritato (mia aggiunta)
2 cucchiai di menta, tritata (solo tre foglie)
2 cucchiai di coriandolo, tritato (1 cucchiaino)
2 spicchi d’aglio, schiacciati (un pizzico di aglio in polvere)
1 cucchiaino di sale 
1 cucchiaino di cumino, in polvere (un pizzico)
1/2 cucchiaino di pepe, macinato grosso (un pizzico)
1/2 cucchiaino di pepe di Caienna, in polvere  (un pizzico)
1 uovo medio di gallina ruspante 
100ml di olio di girasole, per rosolare 

SALSA ALLA PANNA ACIDA E SUMAC 
100g di panna acida 
150g di yogurt greco 
1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata 
1 cucchiaio di succo di limone 
1 piccolo spicchio d’aglio, schiacciato 
1 1/2 cucchiaio di olio d’oliva 
1 cucchiaio di sumac 
1/2 cucchiaino di sale 

Procedimento 
Fare in primo luogo la salsa di accompagnamento. Mescolare insieme tutti gli ingredienti in una ciotola e conservare la salsa in frigo fino al momento dell’uso. 
Per le polpette, preriscaldare il forno a 200/220 gradi C. Riunire in una terrina tutti gli ingredienti, escluso l’olio di girasole. Quando la mistura sarà omogenea, ricavarne delle polpette del peso di circa 45g cadauna (ne verranno circa 18). Versare abbastanza olio di girasole in una larga padella, in uno strato sottile di circa 2 cm. Scaldarlo bene su una fiamma media e mettervi a rosolare le polpette per circa 4 minuti, aggiungendo eventualmente altro olio, fino a quando saranno dorate. Trasferirle in una teglia e finire di cuocerle in forno caldo per altri 5/7 minuti, finche’ saranno completamente cotte. Servirle calde o a temperatura ambiente, aggiungendo la salsa o sopra o a parte.

Annota bene: le polpette vengono perfettamente anche senza il passaggio in forno, ma prolungando di qualche minuto la cottura in padella.

2 commenti:

  1. Ottolenghi docet, non vedo l'ora di provarla

    RispondiElimina
  2. Buonissime,una bella ricetta per esaltare la carne di tacchino, buona giornata.

    RispondiElimina