Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

venerdì 23 marzo 2018

Barrette energetiche per la colazione

Da una ricetta di Nigella Lawson (Simply Nigella). Ho semplicemente cambiato le proporzioni di alcuni ingredienti, variando le quantità e qualità dei semi. Con l'arrivo della primavera abbiamo bisogno di una spinta in più per affrontare le nostre frenetiche giornate e queste barrette, gustate a colazione o messe in borsetta per un sano snack a metà mattina, sono l'ideale.

BARRETTE ENERGETICHE PER LA COLAZIONE


Ingredienti per uno stampo quadrato da 20cm per lato
250g di datteri
325ml di acqua fredda
2 cucchiaini scarsi di cannella
75g di cranberries disidratati
65g di semi di zucca
85g di semi di lino
65g di semi di girasole
15g di semi di sesamo
50g di gocce di cioccolato
25g di semi di chia
25g di corn flakes
100g di fiocchi d'avena

Preriscaldare il forno a 180 gradi. Rivestire lo stampo con un foglio di carta forno bagnato e strizzato. Denocciolare i datteri; tagliarli grossolanamente e metterli in un pentolino. Aggiungere la cannella e coprire con l'acqua. Portare a bollore e cuocere per 5-6 minuti. Frullare tutto con il mixer ad immersione. In una ciotola capiente, riunire il resto degli ingredienti, miscelandoli con le mani. Versarci sopra la crema di datteri calda e mescolare fino a quando il tutto è  ben amalgamato. Versare nello stampo, pareggiando la superficie con una spatola angolare. Cuocere per circa 30 minuti finché, toccandoli, appariranno sodi ed avranno assunto un colore dorato al centro e più scuro ai bordi. Lasciarli raffreddare nello stampo, poi tagliarli in pezzi (io preferisco ricavarne dei cubi).

Annota bene: visto che questi cubetti non si potranno umanamente mangiare in un paio di giorni, a meno che non abbiate invitato Pantagruel a far colazione da voi, consiglio di riunirli in gruppi di quattro, avvolgerli in carta da forno e carta alluminio e congelarli. Basterà toglierli dal freezer la sera prima, lasciandoli scongelare a temperatura ambiente, per gustarli al loro meglio la mattina seguente.
Nigella Lawson consiglia di usare i datteri Medjool ma, sinceramente, mi sembra uno spreco adoperare  dei datteri così pregiati e così costosi per delle semplici barrette. Secondo me, è molto meglio gustarli al naturale.

6 commenti:

  1. Se ho ben capito i datteri sono quelli freschi e non quelli secchi? Sono davvero molto energetiche. Bene! Buona serata Ciao Stefania

    Tra monti, mari e gravine

    RispondiElimina
  2. I datteri freschi li usa Nigella ma io ho messo dei semplici datteri secchi. Oggi Lella, su FB, mi ha dato un'idea: sostituirli con i fichi secchi. La prossima volta ci metterò quelli (anche perché di datteri non ne ho più).

    RispondiElimina
  3. Un ottima proposta per sportivi e non, adoro i datteri

    RispondiElimina
  4. Ciao, molto buone, mi sono unita ai tuoi follower, se vuoi farlo anche tu su https://michelaencuisine.blogspot.it

    RispondiElimina