Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 23 ottobre 2019

Crema inglese

Ottima da abbinare alle oeufs à la beige o a una delle tante torte di mele o di cioccolato che si preparano in questa stagione. Metto due dosaggi per questa crema inglese che, ultimamente, considero la migliore tra quelle sperimentate.

CREMA INGLESE


Dose per 6 persone
6 tuorli di uova grandi
90 g di zucchero semolato
1 baccello di vaniglia
un pizzico di sale
500 ml di latte fresco intero di alta qualità

Dose per 4 persone
4 tuorli di uova grandi
60 g di zucchero semolato
1/2 baccello di vaniglia
un pizzico di sale
300 ml di latte fresco intero di alta qualità

Procedimento
Con un coltellino affilato, tagliare in due il baccello di vaniglia; prelevarne la polpa e metterla-insieme al baccello svuotato-in un pentolino contenente il latte. Portare dolcemente ad ebollizione, quindi lasciar riposare 5 minuti e poi passare il latte al colino. Nel frattempo, sbattere con una frusta i tuorli con lo zucchero e il pizzico di sale finché sbianchiscono. Unire alla massa poco latte caldo; mescolare con cura poi unire il rimanente, sempre mescolando. Portare sul fornello e cuocere la crema, mescolandola costantemente con il cucchiaio di legno, fino a che si addenserà leggermente, senza tuttavia lasciarla bollire o si straccerà. Per chi possiede un termometro da cucina, arrivare a 83°C. Togliere immediatamente la crema dal fornello e versarla in un recipiente immerso in un bagnomaria ghiacciato. Una volta fredda, coprirla con pellicola e conservarla in frigo fino al giorno dopo. Il riposo contribuirà a intensificare il sapore della vaniglia e ad addensare ulteriormente la crema.

Nessun commento:

Posta un commento