Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

giovedì 6 dicembre 2018

Florentins

Secondo quanto scrive Alain Ducasse, i florentins, o biscotti fiorentini,  non sono originari di Firenze o - più in generale - dell'Italia, ma la ricetta fu creata nel XVIII secolo da un pasticcere parigino, monsieur Florent, che diede loro il suo nome. Sono deliziosi pasticcini a base di frutta candita e frutta secca, ricoperti sul fondo da un velo di cioccolato fondente. Una ghiottoneria da gustare dopo pranzo, con un buon caffè.  In giro ci sono tantissime ricette, preparate con vari ingredienti tra i quali il miele e la panna. Quella a cui ho fatto riferimento io, proviene dal magazine inglese Olive e il prodotto finale somiglia molto a quelli che ho gustato in varie pasticcerie francesi. Se non li avete mai preparati, prestate attenzione al fatto che, in cottura, si allargano molto e tendono ad unirsi. Inconveniente a cui si può facilmente rimediare dividendoli con la lama arrotondata di un coltello quando sono appena stati  tolti dal forno, ancora molto morbidi. Se si aspetta qualche minuto, il pasticcino indurisce e non sarà più possibile farlo. Onde evitare questi patemi d'animo, consiglio di fare piccole porzioni usando un cucchiaino e disponendo i biscotti molto distanziati, usando due placche. Una volta freddi, si pennellano nella parte inferiore con del cioccolato fuso, preferibilmente temperato. 
FLORENTINS


Ingredienti per 13 pasticcini
75 g di burro
50 g di zucchero di canna extrafine
20 g di farina 00
1 cucchiaino di estratto naturale di vaniglia (mia aggiunta)
50 g di mandorle pelate, tritate grossolanamente
50 g di scorze d'arancia candita, tritate grossolanamente
25 g di uva sultanina, tritata grossolanamente
25 g di ciliegie candite, tagliate in 4 pezzi ognuna
100 g di cioccolato di copertura, fatto fondere

Procedimento
Riscaldare il forno a 180 gradi C. Rivestire due placche con carta forno.
In un pentolino, far sciogliere lo zucchero di canna nel burro. Aggiungere la farina, l'estratto di vaniglia e il resto degli ingredienti (meno il cioccolato). Mescolare brevemente per amalgamare il tutto. Togliere dal fuoco. Con l'aiuto di un cucchiaino, disporre tanti mucchietti di impasto sulle p[lacche, appiattendoli in tanti dischetti. Cuocere in forno caldo per 10 minuti. Estrarre le placche e far scivolare i fogli con i biscotti sul piano di lavoro. Lasciare raffreddare completamente prima di pennellare il cioccolato sul fondo dei dischetti. 




5 commenti:

  1. Grazie Eugenia, proprio belli e natalizi, li farò senz’altro!

    RispondiElimina
  2. Che natalizi belli ricchi e colorati, grazie ho capito anche farli

    RispondiElimina
  3. purtroppo... li amo.. sopratutto con gran bel ciocco fondente sotto... per fortuna non li so fare :)
    ste

    RispondiElimina
  4. non li conoscevo, che golosità !

    RispondiElimina