Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

mercoledì 6 aprile 2016

Zuppetta di fregula e pescatrice allo zafferano

A cena, mi piace molto poter gustare una buona zuppa. Che sia preparata con le verdure o con del pesce mi è indifferente poiché la gradisco in ogni modo. Calda, corroborante, digeribile, è l'ideale per il pasto serale. Mio marito condivide questa tendenza anche se ha in antipatia la pescatrice, va a sapere perché. Siccome a me piace molto, cerco di camuffargliela in vari modi ma non sempre gli strappo un cenno di approvazione. Questa zuppetta, invece, è stata molto apprezzata; i vari sapori si combinano bene e il tocco croccante e piccante delle bruschette all'aglio sono un'aggiunta direi indispensabile per il perfetto equilibrio del piatto.

ZUPPETTA DI FREGULA E PESCATRICE ALLO ZAFFERANO
Ingredienti per 2 persone
Per il brodo di pesce
1 litro di acqua
1 carota
1/2 gambo di sedano
1 spicchio d'aglio
1 cipollotto
2 gambi di prezzemolo
1 foglia di alloro
un pizzico di sale grosso
la lisca centrale della coda di rospo

Mettere tutti gli ingredienti in una pentola; portare a ebollizione, schiumando le impurità. Cuocere per un'ora a fiamma molto bassa, coperto.

Per la zuppetta
1 coda di rospo di medio peso, privata della pelle e della lisca centrale (conservare quest'ultima per il brodo). Si ricaveranno due filetti, del peso di circa 250 g cadauno. Utilizzarne uno per la zuppetta e il resto congelarlo per usi futuri.

olio extravergine q.b.
1 spicchio d'aglio
un ciuffo di foglie di prezzemolo
100 g di fregula sarda di medie dimensioni
un dito di vino bianco secco
una decina di pomodorini di Pachino, frullati
9 dl circa di brodo di pesce (preparato come indicato sopra)
un pizzico di stimmi di zafferano
sale q.b.
un pizzico di peperoncino
Per guarnire
4 fettine di pane, passate sotto il grill, strofinate con aglio e irrorate di olio evo

In una pentola di dimensioni adeguate, far soffriggere, a fiamma bassissima, un trito di prezzemolo e aglio con un paio di cucchiai di olio extravergine. Unire la fregula e, dopo averla lasciata insaporire brevemente, sfumare con il vino bianco. Dopo un minuto, versare  il passato di pomodoro; salare leggermente e allungare con il brodo di pesce bollente. Cuocere per 10 minuti.Unire lo zafferano, un pizzico di peperoncino (se piace) e la dadolata di pesce. Cuocere ancora 3 minuti. Sistemare di sale e servire nei piatti fondi, completando con un filo d'olio e le bruschette di pane.


4 commenti:

  1. la frugula si abbina bene ai piatti di pesce, un gran bel piatto fatto con molto cura ed attenzione

    RispondiElimina
  2. Ottima Eugenia, brava, davvero favolosi questi abbinamenti di profumi e sapori!! Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  3. ho ancora un po' di fregula, mi hai dato una buona idea Eugenia, grazie !

    RispondiElimina