Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

lunedì 14 luglio 2014

Insalata di rucola e albicocche con halloumi marinato in chermoula

Trovare l'halloumi nel nostro Paese è impresa ardua (ne parlavo anche qui)e ancora non ne capisco la ragione, dato che la feta, sua stretta parente, la si trova in ogni supermercato. Pur non essendo un formaggio di pregio, lo trovo molto buono per arricchire un certo tipo di insalate-piatto unico, apportando sapore e quella sua particolare consistenza che non lo fa sciogliere nemmeno se arrostito sulla griglia. Per procurarmelo, non esito a varcare i patrii confini per farne incetta, incorrendo, a volte, in situazioni tragicomiche come quella che mi è capitata recentemente all'aeroporto di Bruxelles.  Arrivata al controllo doganale dei bagagli a mano, vedo un ispettore osservare con interesse il monitor, proprio mentre il mio trolley sta transitando sul nastro trasportatore. "Ha qualcosa da dichiarare, Madame?" - mi chede. "Nulla" - rispondo io - completamente dimentica del prelibato bottino. Vengo invitata ad aprire la valigia dove, bene avvolte in una borsettina di nylon, saltano fuori cinque confezioni di halloumi. Devo dire che i panetti che vendono da Delhaize sono un po' ambigui nella forma e il doganiere vuole vederci chiaro, caso mai trasportassi dell'esplosivo al plastico o  una partita di droga. Dopo avergli spiegato che si tratta di formaggio, ancorché cipriota, l'uomo, non completamente convinto, va a chiedere lumi al suo superiore il quale, guardandomi con un sorrisino ammiccante, gli dice di far passare, 'ché è tutto a posto. Tiro un sospiro di sollievo perché, ben camuffato tra gli indumenti, c'era anche un mezzo metro di chorizo semi-stagionato, sempre di provenienza Delhaize, veramente ottimo, e sarebbe stato imbarazzante dover dare spiegazioni anche su quello. Avventure in cui può incappare solo una foodblogger di provata fede...
Lepidezze a parte, nella mia ricetta, elaborazione di quella di Deena Kakaya, l'halloumi viene prima marinato nella chermoula - una miscela di spezie marocchina che gli dona un tocco vivace - e poi rosolato in padella antiaderente. Il mix di sapori di questa insalata è fantastico: c'è l'amaro pungente della rucola, il dolce dell'albicocca, il sapido-aromatico del formaggio, il piccante del ravanello e la morbidezza della salsa allo yogurt. Se non risucite a trovare l'halloumi, provate con un panetto di feta, messo a marinare come descritto e passato, ancora intero, sotto il grill fino a doratura. Una volta intiepidito, si taglierà a cubetti e si cospargerà sopra l'insalata.

INSALATA DI RUCOLA E ALBICOCCHE
CON HALLOUMI MARINATO IN CHERMOULA
Insalata per 4 persone
250 g di halloumi
un bel mazzetto di rucola
4 grosse albicocche
3 o 4 ravanelli

Chermoula
10 g di coriandolo fresco
1/2 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di succo di limone
1/2 cucchiaino di semi di cumino
1/2 cucchiaino di paprika dolce
1 cucchiaio di olio di vinaccioli
1 cucchiaio di olio d'oliva

Salsa allo yogurt
Mescolare insieme:

200 g di yogurt greco 0% di grassi
1 peperoncino rosso, dolce, tagliato a dadini
un pizzico di sale
1 filo d'olio extravergine
Tostare brevemente,  in un padellino antiaderente,  i semi di cumino. Farli raffreddare, poi frullarli con il resto degli ingredienti della chermoula,  fino ad ottenere una salsa densa. Togliere l'halloumi dalla confezione; risciacquarlo sotto un getto d'acqua e tamponarlo con della carta da cucina. Tagliarlo a fette regolari, che si immergeranno nella  chermoula fino a rivestirle interamente. Far riposare al fresco per un'ora. Lavare e sgrondare la rucola; lavare; asciugare; denocciolare e tagliare a spicchi le albicocche; affettare con la mandolina i ravanelli.  Scaldare una padella antiaderente e farvi rosolare le fette di halloumi su entrambi i lati (occorreranno pochissimi minuti). Disporre sul fondo dell'insalatiera la rucola; mettervi al centro l'halloumi e contornare con gli spicchi di albicocca e le fettine di ravanello. Condire con la salsa allo yogurt.
Annota bene: con le dovute precauzioni (tutti gli ingredienti utilizzati devono avere il simbolo della spiga barrata, oppure essere presenti nel prontuario dell'Associazione Italiana Celiachia o  riportare sulla confezione la scritta "senza glutine") il piatto può essere servito ai celiaci.



7 commenti:

  1. Anche sie non amo i formaggi devo dire che questo piatto lo assaggerei al volo!! Brava!!

    RispondiElimina
  2. Prova a sostituire l'halloumi con le melanzane in chermoula, magari fatte a tocchi. Non dovrebbe essere male.
    Vedi qui
    http://labelleauberge.blogspot.it/2013/04/melanzane-al-forno-con-chermoula.html

    Buona serata.

    RispondiElimina
  3. un piatto delizioso, amo tutti gli ingredienti !

    RispondiElimina
  4. la salsa allo yogurt è davvero invitante!

    RispondiElimina
  5. ahahahah che scena all'aeroporto! una volta ho rischiato di perdere un volo per gli stati uniti a causa di un dolce avvolto nella carta stagnola... a momenti chiamavano gli artificieri!! :D
    non ho mai assaggiato l'halloumi e sono curiosissima perché lo ritrovo in un sacco di ricette straniere...
    è bella, colorata e invitantissima la tua insalata!

    RispondiElimina
  6. Un'altra delle tue bellissime ricette! Haloumi qui... Niente da fare

    RispondiElimina
  7. bella colorata e ricca di sapore, molto originale

    RispondiElimina