Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l'autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.

domenica 8 maggio 2011

Auguri, mamme!

A tutte le mamme, a quelle che già lo sono e a quelle che lo stanno per diventare, a quelle che lo sognano e a quelle che lo sono spiritualmente... TANTI AUGURI!





Dove non basta il mare

Non lo può certo sapere
questa foglia dell’ulivo
il nome di quel vento
che la vuole far cadere
Ma io so sarà lo stesso
che soffierà il mio cuore
in quel luogo dietro i luoghi
dove non basterà il mare

Lus ch'a si viout / Luce che si vede
lus ch'a s'impie / luce che si accende
ch 'a bat su pa foe / che batte sulla foglia
e pò a suale vie / e poi vola via
il sua di une sisile / il volo di una rondine
das monts infint al mar / dai monti fine al mare
tal gir di une stagjon / nel giro di una stagione
tal gir ... da pais a pais" / nel giro ... da paese a paese

Non lo può certo sapere
questa terra cosi rossa
quante gocce della pioggia
la faranno respirare
ma raddrizzo le saette
con in mano questo fiore
se sospiro so che il tuono
perde il suo rumore

Si stu ventu ci vulau / Se questo vento ci ha disperso
tutti i petali du ciuri / tutti i petali del fiore
sutta a terra u seme premi / sotto la terra il seme già preme
mi si f'faccia sutta u suli / per affacciarsi sotto al sole

Non lo può certo sapere
questo tronco ormai sfinito
quante lacrime son scese
a bagnare il mio sorriso
Quante volte io ho mentito
quanti sogni ho ricucito
quanto tempo io ho cantato
per chi era partito

Veni pure tu / Vieni anche tu
scinna pure tu / scendi anche tu
supra sta terra / su questa terra
carne ca ni stringia / carne che ci stringe
sona pure tu / suona anche tu
canta pure tu / canta anche tu
parole ca nun morano / parole che non muoiono

Non lo può certo sapere
questo vecchio addormentato
che sopra il suo cuscino
il mio bacio gli ho lasciato
gli altri baci io li porto
dove non vi posso dire
in quel luogo oltre i luoghi
dove non basterà il mare

Pos geireìzei i ghi sto àpeiro / Come gira la terra nell' universo
kai me t' àstra koubenteiàzei / e conversa con le stelle
kai sou geìrepsa lighàki / ti ho chiesto da bere
ma den mou 'doses na piò / ma non me l'hai dato
Pos geireìzei i ghi sto àpeiro / Come gira la terra nell' universo
kai me t' àstra koubenteiàzei / e conversa con le stelle
ma den ècho stin kardeià / ma non ho nel mio cuore
tin agàpi tin gleikeià, gleikeià" / l' amore mio quello dolce

Testo e traduzione © Copyright 2001 - 2011 cauboi.it

domenica 1 maggio 2011